Purtroppo, sappiamo tutti che i terremoti non sono prevedibili e che quindi potrebbero colpire noi ed i nostri cari in qualsiasi momento, anche quando meno ce lo aspettiamo.

E’ per questo che è bene essere preparati prima che una scossa ci colpisca in modo da sapere cosa fare in caso di terremoto in tutte le situazioni, quando siamo a casa, fuori o in locali pubblici.

Cosa puoi fare PRIMA di un terremoto

Fin da subito puoi rendere la tua casa un posto un pò più sicuro prendendo delle accortezze:

  • Allontana mobili pesanti da letti e divani.
  • Fissa alle pareti i mobili pesanti ed alti come i scaffali e le librerie; appendi quadri e specchi con ganci chiusi, che impediscano loro di staccarsi dalla parete.
  • Metti gli oggetti pesanti sui ripiani bassi delle scaffalature; su quelli alti, puoi fissare gli oggetti con del nastro biadesivo.
  • In cucina, utilizza un fermo per l’apertura degli sportelli dei mobili dove sono contenuti piatti e bicchieri, in modo che non si aprano durante la scossa.
  • Impara dove sono e come si chiudono i rubinetti di gas, acqua e l’interruttore generale della luce.
  • Individua i punti sicuri dell’abitazione, dove ripararti in caso di terremoto: i vani delle porte, gli angoli delle pareti, sotto il tavolo o il letto.
  • Tieni in casa una cassetta di pronto soccorso, una torcia elettrica, una radio a pile, e assicurati che ognuno sappia dove sono.
  • Informati se esiste e cosa prevede il Piano di protezione civile del tuo Comune: se non c’è, pretendi che sia predisposto, così da sapere come comportarti in caso di emergenza.
  • Elimina tutte le situazioni che, in caso di terremoto, possono rappresentare un pericolo per te o i tuoi familiari.
  • Identifica la classificazione sismica del comune in cui risiedi: bisogna sapere a chi fare riferimento e quali misure sono previste in caso di emergenza.

Questa cartina di pericolosità sismica può darti un idea della classificazione sismica in cui vivi:

mappa cartina di pericolosità sismica

Cliccando sulla cartina avrai la possibilità di accedere al sito di INGV ed avere informazioni più dettagliate riguardo le zone sismiche.

I valori che vedi accanto fanno riferimento all’accelerazione di picco su terreno rigido. 

Zona sismica Accelerazione con probabilità di superamento pari al 10% in 50 anni (ag)
1 ag >0.25
2 0.15 <ag≤ 0.25
3 0.05 <ag≤ 0.15
4 ag ≤ 0.05
Zona 1 – E’ la zona più pericolosa. La probabilità che capiti un forte terremoto è alta
Zona 2 – In questa zona forti terremoti sono possibili
Zona 3 – In questa zona i forti terremoti sono meno probabili rispetto alla zona 1 e 2
Zona 4 – E’ la zona meno pericolosa: la probabilità che capiti un terremoto è molto bassa

 

Cosa puoi fare DURANTE un terremoto

Se ti trovi in un luogo chiuso

 

cosa fare in caso di terremoto cerca riparo sotto una porta

Cerca riparo sotto il montante di una porta
inserita in un muro portante (quelli più spessi) o sotto una trave perchè ti può proteggere da eventuali crolli

 

cosa fare in caso di terremoto riparati sotto il tavolo

Riparati sotto un tavolo,
è pericoloso stare vicino a mobili, oggetti pesanti e vetri che potrebbero caderti addosso

 

cosa fare in caso di terremoto non usare le scale durante una scossa

Non precipitarti verso le scale o l’ascensore,
talvolta sono le parti più deboli dell’edificio e l’ascensore può bloccarsi ed impedirti di uscire

Se ti trovi in un luogo aperto

 

cosa fare in caso di terremoto allontanati da costruzioni e linee elettriche

Allontanati da costruzioni e linee elettriche, potrebbero crollare

 

cosa fare in caso di terremoto allontanati da impianti industriali e linee elettriche

Stai lontano da impianti industriali, è possibile che si verifichino incendi

 

cosa fare in caso di terremoto stai lontano dalle spiagge

Stai lontano dai bordi dei laghi e delle spiagge marine, si possono verificare onde di tsunami

 

cosa fare in caso di terremoto raggiungi i punti di raccolta

Evita di andare in giro a curiosare e raggiungi i punti di raccolta
individuati dal piano di emergenza comunale perchè bisogna evitare di avvicinarsi ai pericoli

 

cosa fare in caso di terremoto evita di usare telefono e automobile

Evita di usare il telefono e l’automobile, è necessario lasciare le linee telefoniche e le strade libere per non intralciare i soccorsi

 

cosa fare in caso di terremoto non sostare su ponti, spiagge o terreni franosi

Non sostare in prossimità di ponti, terreni franosi o spiagge, potrebbero lesionarsi o crollare o essere investiti da onde di tsunami

Cosa puoi fare DOPO un terremoto

  • Al termine della scossa indossa delle scarpe perché per terra potrebbero esserci vetri rotti o fare molto freddo. Prendi il primo cappotto o una coperta a disposizione e la torcia elettrica
  • Se non sei in una situazione di imminente pericolo è consigliabile chiudere gli interruttori generali del gas e dell’elettricità per evitare possibili incendi in casa
  • Esci dall’abitazione nel più breve tempo possibile. Evita di perdere tempo a raccogliere oggetti preziosi, vestiti o soldi. Pensa alle persone care che sono a casa con te e prendi la via di fuga, in fretta ma anche con la prudenza e con le dovute precauzioni.
  • Le scale restano una buona via di fuga ma, in caso di forte terremoto, potrebbero essere crollate o danneggiate. Mantieni la razionalità e guarda sempre dove cammini, non usare assolutamente l’ascensore
  • Una volta fuori pericolo, se ti trovi in una zona colpita duramente dal sisma, scrivi uno stato pubblico su Facebook per comunicare di stare bene e indicare il luogo dove ti trovi (non dare mai indicazioni dettagliate come indirizzo di casa)

Suggerimento aggiuntivo

Tieni sempre a portata di mano (vicino la porta) uno zaino contenente acqua, viveri, torcia elettrica, medicine, soldi e un cellulare di scorta. Potrebbe tornarti utile in qualsiasi evenienza.

Queste informazioni potrebbero fare la differenza tra la vita o la morte, tienile sempre ben a mente e metti a conoscenza anche i tuoi familiari o gli amici di questi consigli utili. A tal proposito è stato realizzato un video per far memorizzare semplicemente queste informazioni utili della Protezione Civile.

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Questo accade perché la funzionalità / i contenuti contrassegnati come Google Youtube utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere Disabilitati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.